Ladri di pizza e il potere dell’arcobaleno: Fallowfield

Quando ti ritrovi a sgomitare tra una folla di studentelli che si accalca all’ingresso di una sacrestia riconvertita a discoteca; quando uno di loro, morb(id)osamente sovrappeso, ti fronteggia con qualche evidente problema a metterti a fuoco; quando detto studentello, premessa alitata ad inconfondibile aroma di luppolo, ti chiede: “do you believe in the power of the rainbow?”; quando, avendo imparato bene come rispondere a certe domande, pur con qualche esitazione pronunci il tuo “Yes!”; quando pieno di gioia ed etanolo ti abbraccia forte e condivide con te tutta la sua soddisfazione e abbondante traspirazione; allora sai di essere a Fallowfield.

Benvenuti.

Fallowfield è un quartiere del sud di Manchester: allontanandosi dal centro lungo Oxford Road (poi Wilmslow Road) segue Rusholme e precede Withington. Il suo centro può essere localizzato all’incrocio tra Wilmslow Road, Wilbraham Road (direzione est) e Moseley Road (direzione ovest). Proprio a questo incrocio si trova il 256 Wilmslow Road, comprensivo di club e pub, di fronte al quale si è verificato il simpatico aneddoto di cui sopra. A un altro angolo c’è il Baa Bar, spaccio di ubriacatura a buon mercato molto popolare tra studentelli (sempre loro). Tipo ragazzine ampiamente troppo poco vestite (e non solo per questioni di temperatura) che esprimono i loro dubbi sulla tua eterosessualità da un lato all’altro della strada dopo che non hai battuto ciglio a quelle che a quanto pare dovevano essere state delle avances (di cui comunque non avevo capito mezza parola). Mi sa che non sono abbastanza raffinato.

ashburne

Escono da questa fottuta torre.

Al terzo angolo dell’incrocio, si trova la sede di Manchester Student Homes, un’agenzia immobiliare creata con l’intento specifico di tutelare e aiutare gli studentelli nella loro ricerca di un posto coperto dove smaltire le variegate intossicazioni in relativa tranquillità. Questo perché gli studentelli sono talmente tanti che non ci stanno tutti a Owen’s Park (che occupa l’ultimo angolo dell’incrocio, a nordest), la mastodontica residenza studentesca gestita da The University of Manchester, dalla quale ogni mattina una fiumana di gente appena uscita dall’adolescenza si riversa alla fermata del bus di fronte dove viene inghiottita da una lunga fila di magic buses (che costano meno), che porterà tutti in università in condizioni auspicabilmente migliori di quelle in cui si trovano ora, da poco svegli. E nemmeno l’antica arte della fila inglese basta a rendere tutta questa operazione neanche lontanamente rapida, per la gioia di chi sullo stesso magic bus c’era salito a Withington, ed è già in ritardo.

fighting crime

Avrò chiuso la porta?

Dallo stesso incrocio, le direttrici est e ovest sono prevalentemente residenziali, e sono probabilmente la prima scelta in città per la ricerca di un posto economico dove abitare: si trova di tutto, da ottimi affari a Egerton Road, a inquietanti bugigattoli in Langley Road; da appartamentini economici ma – come dire – “essenziali” in Wilbraham Road, a schiere di casette con grosse vetrate che danno direttamente sul marciapiede (e si sa cosa fa all’uomo l’occasione) in varie viuzze parallele a Moseley Road. Visitate sempre con molta accuratezza prima di firmare alcunché!

La parte più interessante di Fallowfield probabilmente è quella meridionale, dominata da uno dei più grandi Sainsbury’s di Manchester: cari amanti della cucina, questa è la vostra prima tappa per tutti gli ingredienti di cui potreste aver bisogno per non morire di fish and chips! Nota di colore: il supermercato, e l’annesso café, sono stati costruiti nell’edificio che una volta ospitava la stazione ferroviaria di Fallowfield. Il tratto di strada ferrata corrispondente ora ospita il Fallowfield Loop, una pista camminabile/ciclabile/cavallabile lunga più di dieci chilometri che attraversa tutte le zone più pittoresche del sud di Manchester. Se poi da Sainsbury’s non avrete trovato l’ispirazione per nessun manicaretto, potrete sempre fermarvi al Fuzion per il miglior Pad Thai della città e altre prelibatezze dal sud-est asiatico, o farvi un kebab da Saajan: c’è chi dice sia il migliore di Manchester nel suo genere, io personalmente ho altri gusti.

he can

E invece no.

In direzione nord invece, cioè verso il centro, ci attende una lunga fila di kebabbari e simili (incluso l’immancabile Domino’s), che vendono cibo-spugna a prezzi stracciati, indovinate per chi e a quale scopo (suggerimento: stanno tutti di fronte all’ingresso principale di Owen’s Park). Mi raccomando, se comprate qualcosa per tenervi in piedi mentre cercate di tornare a casa con diverse pinte di birra in corpo, tenetevelo stretto! Ancora un po’ più a nord, a ridosso di Rusholme, si trova Platt Fields Park, uno dei più grossi parchi di Manchester, con tanto di lago: la scelta ottimale per passeggiate, barbecue, corsette, un po’ di golf… Ogni anno, il 5 novembre, ospita una grande manifestazione pirotecnica, che diventa anche l’occasione per attrarre l’attenzione su temi politici, come successe ad esempio per il referendum, che andò a vuoto nonostante l’entusiasmo degli attivisti (vedi foto). E quando avete appena lasciato tutti gli amici e parenti in Italia, fa freddo, non capite una parola di quel che vi viene detto, fateci un giro: un po’ di compagnia la trovate sempre.

loose goose (with ducks, shucks!)

Perlomeno non mi sento in soggezione.

3 replies

  1. Ciao sono hassane cittadino italiano originario del senegal.sono a manchester da 7 mesi,dopo aver perso a padova il mio lavoro da camionista.ho avuto anche alle spalle diverse esperienze lavorative come verniciatore a spruzzo,mulettista e aiutocuoco addetto alle pulizie.all’inizio ero pieno di entusiasmo convinto di poter spaccare il mondo in due,ma mi sono accorto che non si va da nessuna parte se non si sa l’inglese.mi sono scritto ad un corso ma..non vedo piu roseo.i need help!

  2. Excellent content you got here! You can earn some extra $$$ from your page,
    don’t miss this opportunity, for more info just type in google – omgerido monetize website

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s