Guida alla Sanità in UK

Dimenticate le file chilometriche dal vostro medico di base e la vecchietta di turno che chiede: “Chi è l’ultimo?”, la scelta dello specialista fatta tramite passaparola con i parenti, e la lunga lista di analisi da fare. In UK tutto è incentrato sulla figura del GP (General Practioner) ossia il medico curante, il quale gestisce la maggior parte dei pazienti con le infermiere (practice nurses). Ecco una guida al National Health Service (NHS), il sistema sanitario nazionale britannico.

ImageScegliere il GP:

Il primo passo è iscriversi presso una GP practice. Il sito web NHS Choices fornisce una lista di GP nella propria zona. Bisogna prima telefonare e controllare che la clinica accetti nuovi pazienti, in caso di conferma recatevi di persona presso la GP practice, muniti di documento di identità e proof of address. Vi sarà richiesto di compilare un modulo nel quale dovrete specificare allergie ecc. e di prenotare una visita iniziale con l’infermiera o il GP. In caso di rifiuto da parte delle clinica, perché ormai piena, dovrete contattarne un’altra nella stessa zona. In casi eccezionali (es. vivete in una zona densamente popolata ma con una sola clinica) sarà possibile fare ricorso direttamente all’autorità competente (NHS Board).

Ho bisogno di una visita medica:

In caso abbiate bisogno di una visita medica, occorrerà telefonare e prenotare. Alcune cliniche consentono di prenotare online. È consigliabile informarsi su come funziona la propria clinica (il sistema varia da clinica a clinica). Di solito, dato il numero elevato di pazienti occorrerà aspettare qualche giorno. I tempi di attesa si allungano se invece vorrete essere visitati da un GP in particolare. I pazienti con patologie croniche (es. diabete, asma) sono spesso gestiti dalle practice nurses, le quali somministrano anche vaccinazioni, fanno il Pap test ecc.

Ho bisogno di una visita urgente:

Se pensate di avere un problema urgente, vi converrà telefonare di mattina, appena verranno aperte le linee telefoniche, in quanto viene riservato un numero limitato di appuntamenti urgenti (urgent slots). Per emergenze mediche, dovrete rivolgervi al pronto soccorso più vicino (Accident and Emergency department o A&E – pronunciato ei end i). Dopo aver fornito le vostre generalità, vi verrà chiesto di aspettare. I tempi di attesa variano da pochi minuti a diverse ore. In base all’urgenza del vostro caso, vi verrà assegnata una triage nurse che avrà il compito di raccogliere l’anamnesi, fare dei primi test ecc. Sarà l’infermiera a decide quanto urgente è il vostro caso, dicendovi se andare a casa e prendere del paracetamolo (l’equivalente della nostra tachipirina), oppure se dovrete essere visitati da un dottore.

Quando posso recarmi al pronto soccorso?

Personalmente non vi consiglio di andare al pronto soccorso per problemi banali, es. faringite, perché verreste classificati come pazienti a bassissimo rischio e aspettereste per ore. Vi consiglio di andare in farmacia prima di tutto. Non esistono farmacie di turno ma di solito nei grandi supermercati come Tesco e Sainsbury se ne trova una, aperta fino alle 9-10 di sera. Camelford vicino a St Peter Square è aperta fino a mezzanotte. Il servizio Symptom checkers dell’NHS dovrebbe guidarvi nella scelta tra farmacia, GP, ospedali ecc.

Cure mediche in UK: il costo

Le cure mediche sono gratis e non si paga il ticket. Il costo delle medicine è £8.05 per medicinale. Ci sono delle categorie di pazienti esentati da tale pagamento (es. pazienti di età inferiore a 16 anni o superiore a 60, diabetici, donne in attesa, chi usufruisce di benefits, disoccupati). La lista completa è stampata sul retro della ricetta.

Differenti approcci nella prescrizione dei medicinali:

Mentre in Italia i medici possono prescrivere dei farmaci ben specifici, in UK sono ammessi solo farmaci generici, senza subire l’influenza delle case farmaceutiche. ll GP è responsabile del budget farmaceutico e pertanto noterete come, in generale, i medici in UK prescrivono poco, scelgono i farmaci meno cari mentre i farmaci di fascia C ve li dovete pagare da soli. Un’altra idea tutta italiana è quella del check-up. Vi risulterà difficile fare una serie di analisi se risulterete asintomatici. Ci sono però una serie di programmi di screening per malattie gravi. I bambini vengono visitati dalle Health visitors, infermiere e GP. La figura del pediatra non esiste. Se il vostro inglese non è buono, avrete diritto ad un interprete.

Il GP è solo un medico generico?

I GP in UK godono di uno status molto elevato. Ogni volta che verrete visitati da uno specialista, il GP verrà informato della visita, della diagnosi e di eventuali cure.

Ho bisogno della visita da parte di uno specialista!

Se vorrete essere visitati da uno specialista, il primo passo sarà quello di andare dal vostro GP, il quale potrebbe essere già in grado di aiutarvi. Oltre a 3 anni di specializzazione in General Practice, molti GP hanno titoli di specializzazione in ginecologia, pediatria, dermatologia, medicina interna, come indicato da delle abbreviazioni dopo il loro nome. Altri GP sono in grado di condurre semplici operazioni chirurgiche (verruche, iniezioni intra-articolari ecc). Ogni practice ha un sito web dove ci sono i vari profili dei medici che vi lavorano, sottolineando i punti di forza del medico (special interests). Se il GP non fosse in grado di aiutarvi allora scriverà una lettera allo specialista in ospedale (referral letter). Una volta ricevuta la lettera, lo specialista decide in merito all’urgenza del caso e dà indicazioni all’ufficio prenotazione, le impiegate quindi invieranno una lettera con la data dell’appuntamento al vostro recapito. I tempi di attesa variano da 2 settimane (se si sospetta un tumore) a diversi mesi (in media 3-4). È un sistema trasparente e non è possibile saltare la fila. In caso di lettera non pervenuta dopo 4 settimane, vi consiglio di contattare la GP practice o l’ospedale e chiedere delucidazioni. E’ vostro dovere informare il GP di cambi di indirizzo.

ImageVorrei pagare la visita di tasca mia!

In tal caso siete liberi di scegliere lo specialista che volete e di solito si ottiene una visita subito. Tutti i medici rilasciano fattura, anzi spesso si paga la clinica direttamente e non lo specialista. Le parcelle variano dalle 60-80 sterline per una visita d’emergenza (praticamente un reparto di A&E privato – BMI Alexandra clinic in Cheadle) a 120-200 sterline (a volte di più) per uno specialista. Il costo vi verrà sempre detto prima della visita. Esempi di cliniche private sono BMI Alexandra, Spire Manchester Whalley Range. L’attività privata può essere svolta solo da primari (consultant) e non da specializzandi.

Complaint procedure:

Invece di sporgere querela, in UK esistono le “complaint procedures”. Se non siete soddisfatti delle cure ricevute è un vostro diritto lamentarvi prima verbalmente, poi per iscritto, anche se spesso si va dal complaint sui biscotti mollicci ai casi di morte. Ogni GP practice o clinica ha dei volantini appositi. In ospedale c’è l’ufficio PALS (Patient Advice Liason Service), dove potrete rivolgervi di persona, telefonicamente e per e-mail (il website dell’ospedale fornisce ulteriori informazioni). Se non vi piace il vostro GP, potrete chiedere di essere visitati da un altro medico nella stessa practice oppure potrete iscrivervi ad un’altra practice. Questo sito raccoglie informazioni utili riguardo ai diritti del paziente.

La tessera EHIC (European Health Insurance Card):

Una volta iscritti all’AIRE perderete il vostro medico di base in Italia. Per questo è consigliato ottenere al più presto una tessera EHIC. Simile alla nostra tessera sanitaria, è gratuita e si ottiene in un paio di settimane. È necessario avere il NIN o un NHS number (cioè essere iscritti presso un GP). La EHIC copre visite mediche di emergenza, analisi del sangue, visite con il medico curante e rimborso del ticket. Non copre ricoveri “pianificati”, es. parto e visite private. Si ordina online qui. Vale per tutti i paesi dell’EEA (area economica europea, cioè UE più Islanda, Liechtenstein e Norvegia) e la Svizzera.

6 replies

  1. Bè dipende dalla practice, in entrambi quelle che ho frequentato io non m’han mai fatto aspettare più di una settimana per ricevermi

  2. Informazioni molto preziose, ma se un bambino ha la febbre alta (davvero) oppure un problema improvviso che si fa? si va al pronto soccorso come in Italia? o si devono aspettare 4 settimane del GP (sembra assurdo)! grazie per la risposta

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s